Marco Malvaldi


Nato a Pisa nel 1954 e laureato in Chimica presso l’Università della sua città natale dove vive tuttora, ha esordito nella narrativa nel 2007 con il giallo La briscola in cinque, pubblicato con la casa editrice Sellerio. Nel 2008 ha pubblicato Il gioco delle tre carte, seguito da Il re dei giochi nel 2010, La carta più alta e Il telefono senza fili nel 2014. Nei libri che compongono la fortunata serie del BarLume compaiono gli stessi personaggi principali: il barrista Massimo, gli anziani frequentatori del bar che spesso si esprimono in vernacolo toscano (nonno Ampelio, Aldo, il Rimediotti e il Del Tacca), il commissario Fusco e la banconiera Tiziana. Malvaldi ha inoltre pubblicato un giallo intitolato Odore di chiuso, con protagonista Pellegrino Artusi e ambientato quindi alla fine dell’Ottocento. Nel 2011 ha pubblicato Scacco alla torre: presentato al Pisa Book Festival, il libro è una guida per una passeggiata nella sua città natale.Il suo ultimo romanzo è La battaglia navale ( Sellerio,2016).

Nato a Pisa nel 1954 e laureato in Chimica presso l’Università della sua città natale dove vive tuttora, ha esordito nella narrativa nel 2007 con il giallo La briscola in cinque, pubblicato con la casa editrice Sellerio. Nel 2008 ha pubblicato Il gioco delle tre carte, seguito da Il re dei giochi nel 2010, La carta più alta e Il telefono senza fili nel 2014. Nei libri che compongono la fortunata serie del BarLume compaiono gli stessi personaggi principali: il barrista Massimo, gli anziani frequentatori del bar che spesso si esprimono in vernacolo toscano (nonno Ampelio, Aldo, il Rimediotti e il Del Tacca), il commissario Fusco e la banconiera Tiziana. Malvaldi ha inoltre pubblicato un giallo intitolato Odore di chiuso, con protagonista Pellegrino Artusi e ambientato quindi alla fine dell'Ottocento. Nel 2011 ha pubblicato Scacco alla torre: presentato al Pisa Book Festival, il libro è una guida per una passeggiata nella sua città natale.Il suo ultimo romanzo è La battaglia navale ( Sellerio,2016).

Scritti da Marco Malvaldi