Fernando Ferrigno


Fernando Ferrigno è da molti anni giornalista della rai. Ha avuto la fortuna di seguire i più grandi avvenimenti del nostro immenso patrimonio culturale: i restauri della Cappella Sistina, della Domus Aurea, delle Colonne istoriate di Roma (di Traiano e Marco Aurelio). E’ stato ad Assisi, nei paesi sconvolti dal terremoto del 1997, ha cercato di trasmettere ciò che vedeva e di fare con passione il cronista. Si considera un privilegiato perché è stato a contatto con i grandi storici (Federico Zeri, Giulio Carlo Argan, Andrè Chastel, Giuliano Briganti, Denis Mahon) e a loro ha preso, rubato idee. Altri, restauratori come Gianluigi Colalucci, Fabrizio Mancinelli, Pippo Basile, li ha conosciuti, visti all’opera, sulle impalcature, mentre facevano rivivere affreschi, mentre recuperavano sculture antiche. ha avuto anche altri incontri con persone meravigliose: Margherita Guarducci, Antonio Cederna, Giulia Crespi, Vittorio Emiliani e tantissimi giovani appassionati che hanno lottato e lottano per proteggere il nostro paesaggio, gli angoli incredibili della nostra bella Italia. Inchieste, speciali, servizi, un’infinità di servizi, sempre da cronista, come in questo libro che è anche un atto di gratitudine profonda nei riguardi di uno storico incredibile, Federico Zeri, sempre pronto, sempre disponibile alla tutela di ciò che abbiamo

Fernando Ferrigno è da molti anni giornalista della rai. Ha avuto la fortuna di seguire i più grandi avvenimenti del nostro immenso patrimonio culturale: i restauri della Cappella Sistina, della Domus Aurea, delle Colonne istoriate di Roma (di Traiano e Marco Aurelio). E' stato ad Assisi, nei paesi sconvolti dal terremoto del 1997, ha cercato di trasmettere ciò che vedeva e di fare con passione il cronista. Si considera un privilegiato perché è stato a contatto con i grandi storici (Federico Zeri, Giulio Carlo Argan, Andrè Chastel, Giuliano Briganti, Denis Mahon) e a loro ha preso, rubato idee. Altri, restauratori come Gianluigi Colalucci, Fabrizio Mancinelli, Pippo Basile, li ha conosciuti, visti all'opera, sulle impalcature, mentre facevano rivivere affreschi, mentre recuperavano sculture antiche. ha avuto anche altri incontri con persone meravigliose: Margherita Guarducci, Antonio Cederna, Giulia Crespi, Vittorio Emiliani e tantissimi giovani appassionati che hanno lottato e lottano per proteggere il nostro paesaggio, gli angoli incredibili della nostra bella Italia. Inchieste, speciali, servizi, un'infinità di servizi, sempre da cronista, come in questo libro che è anche un atto di gratitudine profonda nei riguardi di uno storico incredibile, Federico Zeri, sempre pronto, sempre disponibile alla tutela di ciò che abbiamo

Scritti da Fernando Ferrigno