Fabio Picchi


Fabio Picchi nasce fiorentino il 22 giugno 1954. Nel 1979 abbandonagli studi di Scienze politiche per aprire il suo ristorante, IlCibrèo, a due passi dal mercato di Sant’Ambrogio. È cuoco permestiere e per un’intima necessità di sfamare i suoi simili. Dopo averaperto il caffè Cibrèo, nel 2003 fonda con sua moglie, l’attrice, autricee regista Maria Cassi, l’Associazione Culturale Teatro del Sale, chedal 2009 edita il mensile “l’Ambasciata Teatrale”.In cucina, nella sala del ristorante e nella gestione del Teatro è oggiaffiancato dai suoi figli e da un grande numero di straordinari collaboratori.Dal 2006 partecipa spesso e volentieri alla rubrica televisiva“Eat Parade a tavola” in onda su Rai 2. Nel 2009 pubblica conMondadori Electa I dieci comandamenti per non far peccato in cucina.Nel 2010 per Strade Blu Mondadori Senza vizi e senza sprechi. Nel2011 il suo primo romanzo, Il segreto della mezzaluna (MondadoriElecta). Collabora con numerose testate nazionali ed è un appassionatoblogger del “Fatto Quotidiano”.

Fabio Picchi nasce fiorentino il 22 giugno 1954. Nel 1979 abbandonagli studi di Scienze politiche per aprire il suo ristorante, IlCibrèo, a due passi dal mercato di Sant’Ambrogio. È cuoco permestiere e per un'intima necessità di sfamare i suoi simili. Dopo averaperto il caffè Cibrèo, nel 2003 fonda con sua moglie, l'attrice, autricee regista Maria Cassi, l'Associazione Culturale Teatro del Sale, chedal 2009 edita il mensile “l’Ambasciata Teatrale”.In cucina, nella sala del ristorante e nella gestione del Teatro è oggiaffiancato dai suoi figli e da un grande numero di straordinari collaboratori.Dal 2006 partecipa spesso e volentieri alla rubrica televisiva“Eat Parade a tavola” in onda su Rai 2. Nel 2009 pubblica conMondadori Electa I dieci comandamenti per non far peccato in cucina.Nel 2010 per Strade Blu Mondadori Senza vizi e senza sprechi. Nel2011 il suo primo romanzo, Il segreto della mezzaluna (MondadoriElecta). Collabora con numerose testate nazionali ed è un appassionatoblogger del “Fatto Quotidiano”.