Porto Brandão

di Vanni Ronsisvalle 


Appaiono in questo libro duecento personaggi eccezionali: personaggi-monumento (come Zita, l’ultima imperatrice d’Asburgo, il grande poeta americano Ezra Pound, la moglie di Brecht), personaggi tragici (come il padre di Anna Frank, l’intermediaria corrotta delle carceri di Bangkok, il “controllore” delle cartoteche ebraiche di Praga, l’ultimo capo dei Sioux in Dakota, narratore di antichi massacri). Personaggi archetipi della cultura del secolo appena trascorso, grandi intellettuali, grandi romanzieri e poeti, artisti isterici e geniali (come Andy Warhol e altri come lui); Parenti Terribili (come la figlia di Picasso a Mougins, la nipote di Pessoa a Lisbona, il figlio dell’amante inglese del Negus di Addis Abeba). Sono ritratti veloci tracciati con il linguaggio leggero ed avvolgente di Vanni Ronsisvalle, scrittore prestato alla televisione. Veri backstages di straordinari documentari e film-tv realizzati per la Rai da una coppia inseparabile: lui e il cameraman, figure alleate e talvolta contrapposte in surreali battibecchi. Poi, spenti i quarzi del set, il pirmato della scrittura si riafferma nella solitudine di una camera d’albergo. Tanti brevi racconti tenuti insieme, in un solo grande racconto, dai fili incrociati del dramma e dello humour, e da uno più lieve; la memoria prvata, il tramonto quasti sentimentale di questa era della televisione.

 

di

Appaiono in questo libro duecento personaggi eccezionali: personaggi-monumento (come Zita, l’ultima imperatrice d’Asburgo, il grande poeta americano Ezra Pound, la moglie di Brecht), personaggi tragici (come il padre di Anna Frank, l’intermediaria corrotta delle carceri di Bangkok, il “controllore” delle cartoteche ebraiche di Praga, l’ultimo capo dei Sioux in Dakota, narratore di antichi massacri). Personaggi archetipi della cultura del secolo appena trascorso, grandi intellettuali, grandi romanzieri e poeti, artisti isterici e geniali (come Andy Warhol e altri come lui); Parenti Terribili (come la figlia di Picasso a Mougins, la nipote di Pessoa a Lisbona, il figlio dell’amante inglese del Negus di Addis Abeba). Sono ritratti veloci tracciati con il linguaggio leggero ed avvolgente di Vanni Ronsisvalle, scrittore prestato alla televisione. Veri backstages di straordinari documentari e film-tv realizzati per la Rai da una coppia inseparabile: lui e il cameraman, figure alleate e talvolta contrapposte in surreali battibecchi. Poi, spenti i quarzi del set, il pirmato della scrittura si riafferma nella solitudine di una camera d’albergo. Tanti brevi racconti tenuti insieme, in un solo grande racconto, dai fili incrociati del dramma e dello humour, e da uno più lieve; la memoria prvata, il tramonto quasti sentimentale di questa era della televisione.

 

Disponibile in

Brossura

Genere Testimoni
Edizione 2005
Listino €  13,00
  • Disponibile
  • Acquista

Brossura

eBook