Papaveri & papere

Breve storia universale delle gaffe dei potenti

di Antonio Caprarica 


Spropositi, lapsus, topiche, goffaggini: la gaffe colpisce in  mille modi diversi e predilige i luoghi pubblici, dove i testimoni abbondano, come i salotti, la televisione, le riunioni politiche, i convegni scientifici, i grandi eventi. In questa maliziosa carrellata, Antonio Caprarica raccoglie le figuracce più celebri e spassose, dagli equivoci sfociati in veri e propri incidenti diplomatici alle balordaggini di gaffeur come il principe Filippo di Edimburgo. Ci sono le gaffe politiche dei presidenti americani, fra i quali spicca l’inesauribile George W., e quelle di casa nostra, perle lucenti che costellano l’intero arco parlamentare; gli scivoloni reali e quelli papali; gli strafalcioni televisivi tipici del «bello della diretta» e quelli nati nel favoloso mondo del calcio.
Un divertissement che qui e là, acutamente, invita a scoprire quel che c’è dietro un’espressione inopportuna. Perché, come insegna la psicologia, la gaffe è solo un altro modo di dire la verità e spesso rivela aspetti della personalità che si terrebbero più volentieri nascosti. In ogni caso, il ruzzolone di un altro papavero è sempre uno spettacolo godibile e liberatorio: sarà per questo che amiamo tanto le papere?

di

Spropositi, lapsus, topiche, goffaggini: la gaffe colpisce in  mille modi diversi e predilige i luoghi pubblici, dove i testimoni abbondano, come i salotti, la televisione, le riunioni politiche, i convegni scientifici, i grandi eventi. In questa maliziosa carrellata, Antonio Caprarica raccoglie le figuracce più celebri e spassose, dagli equivoci sfociati in veri e propri incidenti diplomatici alle balordaggini di gaffeur come il principe Filippo di Edimburgo. Ci sono le gaffe politiche dei presidenti americani, fra i quali spicca l’inesauribile George W., e quelle di casa nostra, perle lucenti che costellano l’intero arco parlamentare; gli scivoloni reali e quelli papali; gli strafalcioni televisivi tipici del «bello della diretta» e quelli nati nel favoloso mondo del calcio.
Un divertissement che qui e là, acutamente, invita a scoprire quel che c’è dietro un’espressione inopportuna. Perché, come insegna la psicologia, la gaffe è solo un altro modo di dire la verità e spesso rivela aspetti della personalità che si terrebbero più volentieri nascosti. In ogni caso, il ruzzolone di un altro papavero è sempre uno spettacolo godibile e liberatorio: sarà per questo che amiamo tanto le papere?

Disponibile in

Brossura

Genere Coedizioni
Edizione 2009
Listino € 12.50
  • Disponibile
  • Acquista

Brossura

eBook